Il coronavirus ha ucciso la cultura? None